Attualità e Viaggi

17 maggio: un sogno arcobaleno

Ripagrande 12 è ufficialmente aperto
di Irina Aguiari \ 18-05-2016 \ visite: 2566
ripagrande 12
Foto di Irina Aguiari

Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità elimina l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. Da allora, ogni 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia: l’avversione e il rifiuto nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali o transessuali.
I sogni più grandi si realizzano passo dopo passo. Non con l’arroganza di chi vuole tutto e subito, ma con la costanza di un lavoro quotidiano svolto sul e per il territorio. Grazie al Comune di Ferrara, le associazioni LGBTI della città hanno finalmente trovato casa: ha inaugurato ieri, in una data ovviamente non casuale, la nuova sede di Circomassimo – Arcigay e Arcilesbica Ferrara che ospiterà anche Agedo (Associazione dei Genitori di Omosessuali) e Famiglie Arcobaleno.
Un sogno di tutti i colori, coronato dopo tanti anni di attivismo, concretizzatosi in uno spazio fisico che non sarà solo la base operativa per i soci, ma un punto di riferimento e di accoglienza per tutta la comunità LGBTI della città. La festa di inaugurazione che ha coinciso con una data chiave delle battaglie della comunità gay e trans in tutto il mondo, si è prolungata dal tardo pomeriggio fino a sera regalando a Ferrara immagini di accoglienza e condivisione rare in queste settimane. In prossimità dell’entrata della sede, al civico 12, via Ripagrande si è riempita di bancarelle di ogni genere: i diversi gruppi di Circomassimo con cibo e bevande di autofinanziamento, altre associazioni attive contro le discriminazioni come Amnesty International o ancora ADO e i vicini di casa di AmA, associazione malattia Alzheimer. Oltre alle associazioni, erano presenti alcuni artigiani e artisti locali con i banchetti delle loro creazioni ed ovviamente l’immancabile dj-set.

circo massimo giovani

New entry di Circomassimo è il neonato gruppo giovani che si presenta per la prima volta pubblicamente. Più di una decina di ragazzi e ragazze che gestiscono il loro spazio, affiancati al resto delle associazioni con materiale informativo sul gruppo e sangria ad offerta libera. Con le parole del discorso ufficiale di una dei membri, l’obbiettivo di Circomassimo Giovani è “informare, dare supporto ed essere punto di riferimento per i giovani dai 14 ai 26 anni”. Le attività attraverso cui intendono farlo sono varie: cineforum, conferenze, eventi e serate. Un gruppo promettente per infondere linfa vitale nell’associazionismo ferrarese, coinvolgere ed avvicinare ragazzi e ragazze che molto spesso vivono in prima persona problemi legati alla discriminazione, ma soprattutto alla scoperta della propria sessualità.
Ripagrande 12 è ufficialmente aperto. Un sogno arcobaleno che dopo aver travolto l’Italia intera che ha festeggiato (seppur con l’amaro in bocca) il ddl Cirinnà sulle unioni civili, si è finalmente realizzato anche a Ferrara.
 
 

    Condividi questa pagina:

Altri articoli in Attualità e Viaggi