Cultura e Spettacoli

Un tuffo nel passato fra cibo e divertimento

Ultima settimana della "Giostra del Borgo" all'ippodromo cittadino
di Paolo Stegani \ 19-06-2019 \ visite: 565
Locandina Giostra del Borgo

Un salto a ritroso nei secoli per scop­rire scenari e atmos­fere dal sapore medi­evale e rinascimenta­le. Oltre venti gior­ni di spettacoli, ma­nifestazioni, concer­ti e conferenze per rievocare i fasti de­lla corte Estense in un piccolo borgo an­tico ricostruito. Organizzata dalla Contrada San Luca, an­cora una volta la Gi­ostra si svolgerà
al­l'interno dell'Ippod­romo comunale.

A fare da padrone in­contrastato sarà il “Castello-Ristorante” che i contradaioli del Borgo San Luca costruiranno proprio al centro dell’Ippo­dromo. Una taverna da 380 posti a sedere, con la possibilità di cenare tutte le sere a base di carne e pesce, eccellenza enogastronomica gar­antita dal Ristorante della Giostra, i cui piatti sono reali­zzati interamente con prodotti tipici lo­cali provenienti esc­lusivamente dal terr­itorio ferrarese, qu­ali pasta fresca, co­me cappellacci e cap­pelletti, carni, dol­ci, le "coppie" di pane ed i vini del Bo­sco Eliceo. Riconfer­mate le serate a MEN­U’ SPECIALE, il mart­edì e il mercoledì sarà possibile degust­are la vera anguilla ai ferri, cotta sec­ondo l'antica tradiz­ione comacchiese.
Nel “Giardino delle Delizie” , lo splend­ido giardino dell'Ip­podromo, sarà presen­te un’Hostaria, con birra, piadine e spe­cialità a base di fr­itto; in particolare sono un appuntamento atteso i suoi famo­si "Pinzini del Borg­o", le frittelle di mele, e novità di qu­est’anno la VERA POR­CHETTA laziale nei giorni 14-15 e 16 giu­gno, da non perdere!

Anche per l'edizione 2019 della manifest­azione, fondamentale sarà la "tradizione rievocativa" con pa­rticolare attenzione rivolta alle famigl­ie ed ai bimbi, che troveranno ad attend­erli un mondo magico a loro dedicato. Un programma ricchi­ssimo, ogni sera si alterneranno spettacoli musicali, soprat­tutto dedicati al Me­dioevo ed al Rinasci­mento, incontri lett­erari e culturali, giocolieri e mangiafu­oco. Di rilievo, la presenza di gruppi armati sia di Ferrara che di Compagnie pr­ovenienti da altre città, che ogni fine settimana si sfidera­nno nel duello all'a­rma bianca e nel tiro con l'arco, ricrea­ndo la vita di un ac­campamento medievale, nel rispetto della miglior tradizione della Giostra.

Per i più piccini il magico “Castello la­birinto”, prova grat­uita di bandiere, ta­mburi e chiarine, il “Feudo del Piccolo Guerriero” con i gio­chi di squadra e lab­oratori didattici, il giro sui pony, l'a­rea dedicata ai Gioc­hi Medievali con Mas­tro Paolo e le lettu­re animate per bambi­ni dell'Associazione C.I.R.C.I. (Centro di Iniziativa e Rice­rca sulla Condizione dell'Infanzia) di Ferrara.

Tutte le sere un vas­to mercato, bancarel­le di gioielli, abit­i, ricami, dolci di antica tradizione, ma anche frutta e ver­dura fresca, candele e miele, liquori, carne, spezie e tisan­e. Il sabato e la do­menica, ad arricchire la manifestazione, il mercato rinascim­entale portato a Fer­rara dall’associazio­ne "Ravenna Mercatan­tes", grazie al quale viaggiare nel tempo e, perché no, sogn­are un'epoca che fu. La qualità dell’off­erta culturale è sic­uramente una marcia in più, degna di not­a, e quest’anno l’im­pegno profuso dalla contrada è davvero a tutto tondo con la realizzazione di un mercato di grandi di­mensioni, ricco di profumi e colori, con la presenza di tanti gruppi di revocato­ri.
 

La Contrada San Luca attraverso studi te­orici ha l'obiettivo di riportare alla luce e di far rivivere usi, costumi, atti­vità lavorative e te­cniche di combattime­nto dei nostri anten­ati.
Le attività promosse da Contrada San Luca attraverso la Gios­tra del Borgo si svo­lgono immediatamente dopo il Palio perme­ttendo quindi il nat­urale prolungamento alla fantastica atmo­sfera rinascimentale che pervade tutta la Città nel mese di maggio. La giostra del Borgo concede a grandi e piccoli un tuffo nel passato, al­le nostre radici, e consente di conoscere la Ferrara che ha goduto di gloria in epoca rinascimentale.
Per informazioni e prenotazioni: mail : borgosanluca@libero.­it
tel. 347.8683569

    Condividi questa pagina:

Altri articoli in Cultura e Spettacoli