Utilità e progetti

Gli studenti per gli studenti

Manifestazioni, progetti e proposte
di Giulia Tornesello \ 04-12-2015 \ visite: 20504
studenti 17.11
Foto di Gabriella Catarrasi

Il 17 Novembre, in occasione della Giornata Internazionale dello Studente, Link Coordinamento di Ferrara insieme all'UdS (Unione degli Studenti) ha organizzato un corteo per le strade della città con un successivo presidio in Piazza Trento e Trieste, per discutere su vari temi, dal diritto allo studio al welfare studentesco, passando per il reddito di formazione e varie proposte per migliorare la vita degli studenti a Ferrara.
Link è un'associazione studentesca neonata a Ferrara ma già radicata nel territorio nazionale in molti atenei. Si definisce come un sindacato studentesco apartitico, che non si appoggia quindi ad alcun partito.
Ho intervistato alcuni dei suoi componenti, tra cui Salvatore, Mattia (entrambi studenti di giurisprudenza), e Gabriella (studentessa di Scienze e Tecnologie della Comunicazione), per capire meglio quali sono i loro obiettivi e le loro proposte.
Dalle loro parole ho capito che Link a Ferrara si è costituito in seguito a un forte senso di disinteresse e disinformazione che si avverte chiaramente tra i corridoi dell'ateneo.
Essendo un'associazione agli albori, il loro primo obiettivo è, ovviamente, farsi conoscere dalla popolazione studentesca e far avvicinare al sindacato il maggior numero di studenti possibile, per poter ascoltare più voci, più opinioni e, soprattutto, più lamentele possibili, per poter agire e migliorare le condizioni studentesche.
Il problema che più sta a cuore a questi ragazzi è quello inerente alle recenti riforme della scuola e dell'istruzione in generale, soprattutto i criteri di esenzione dalle tasse universitarie che quest'anno sono cambiati: adesso il calcolo del reddito non è basato solo sull'ISEE ma anche sull'ISPE. Di conseguenza, molti di coloro che prima avevano diritto all'esenzione dalle tasse ora non rientrano nei parametri, e sono costretti a pagare interamente le rette universitarie, benchè non ne abbiano effettivamente la possibilità. L’obiettivo di rimediare a tale situazione è stato raggiunto da Link a livello nazionale sui territori di Puglia, Toscana ed Emilia Romagna. In quest’ultima regione è stato riaperto il bando, dall'1 al 23 Dicembre, per gli studenti esclusi dall'esenzione a causa del calcolo ISPE.
Altro tema che preme a questi studenti è la nuova proposta di redistribuzione fondi alle università, che, proponendo maggiori agevolazioni agli atenei più prestigiosi, porterebbe alla rovina gli altri, in particolar modo quelli del Mezzogiorno.
Inoltre questi studenti cercano un accordo con le istituzioni comunali per ottenere delle agevolazioni riguardanti i trasporti (ad esempio, si propongono delle navette gratuite per gli studenti che devono seguire corsi in sedi dislocate dal centro).
In conclusione ho chiesto a questi ragazzi cosa vorrebbero chiedere al Sindaco, al Rettore e agli studenti tutti. Al Rettore chiedono di condividere i dati inerenti le borse di studio di quest'anno accademico; chiedono l'esenzione dalla seconda tassa per coloro che soddisfano i requisiti di calcolo dell'ISEE (senza prendere in considerazione l'ISPE), con un conseguente processo di revisione delle fasce di contribuzione; infine chiedono l'apertura di spazi all'interno dell'Università per le Associazioni Studentesche.
Al Sindaco viene richiesta invece la disponibilità di locali pubblici come luogo d'aggregazione studentesca per un dialogo costruttivo e culturale, e, come già detto, tratte gratuite per gli studenti che devono raggiungere Cona o il CUS.
Agli studenti, infine, viene chiesta maggiore partecipazione e interesse, e si invitano tutti gli studenti ad esporre i propri problemi a Link o a qualsiasi altra Associazione Studentesca.
L'obiettivo, insomma, è quello di migliorare le condizioni degli studenti sotto ogni punto di vista, e se l'unione fa la forza, questi ragazzi così determinati e scrupolosi, con l'aiuto di tutti, sicuramente non falliranno nell'intento.
 

    Condividi questa pagina:

Altri articoli in Utilità e progetti