Utilità e progetti

L'informazione tra i banchi di scuola

La prima edizione del concorso nazionale di giornalismo scolastico a Poggiomarino
di Federico Branchetti 4A \ 17-05-2015 \ visite: 10681
"I giornalini scolastici permettono ai nostri ragazzi di sviluppare il pensiero critico imparando ad esercitare uno dei diritti fondamentali della nostra costituzione: la libertà di espressione." Con questa affermazione Tiziana Savarese, Dirigente Scolastico del Liceo Leonardo da Vinci di Poggiomarino (Napoli) ha voluto dare inizio alla consegna dei premi tenutasi il 30 aprile.

La prima edizione del concorso nazionale di giornalismo scolastico, organizzato dall’istituto in occasione del decimo anno di vita del “Leonardo News”, il suo giornalino, ha visto la partecipazione di numerosissime redazioni da tutta Italia e avendo ricevuto il patrocinio del Comune di Poggiomarino, della Provincia di Napoli, della Sovrintendenza Scolastica Regionale, dell'Ordine dei Giornalisti Nazionale e della Campania può dirsi un esperimento ben riuscito che con tutta probabilità verrà riproposto negli anni a venire.

Degna di nota poi la filosofia basata sulla libertà d’espressione che ha accompagnato la giuria durante la selezione dei lavori migliori e negli interventi durante la premiazione, che testimonia la voglia di cambiamento che si respira nel capoluogo campano. Molti hanno infatti ricordato l’importanza di questo diritto e la relazione che lo lega indissolubilmente alla legalità, in una terra dove pochi giorni dopo il boss dei Casalesi, riferendosi a un giornalista, sentenzierà “O vogl' squartat' viv”.

La giuria, della quale facevano parte anche Massimo Corcione, direttore di SkySport 24, e Michele del Gaudio, giudice e deputato, ha premiato nella scuola poggiomarinese "Il Carduccino" per "i rimarchevoli articoli in piena aderenza agli indirizzi di studio, interviste realizzate con gran dovizia e un ben realizzato corredo fotografico che si amalgama con la scrittura." consegnando a una piccola delegazione di studenti una coppa e una fotocamera.


    Condividi questa pagina: