Attualità e Viaggi

Festival Bonsai - il teatro in pillole

Uno sguardo da vicino all'annuale appuntamento con il microteatro
di Giulia Tiozzo \ 20-05-2019 \ visite: 394
Cartello pubblicitario del Festival Bonsai

Il 4 e il 5 maggio, presso varie postazioni all'interno del quartiere Giardino di Ferrara, si è svolto il Festival Bonsai
Il nome potrebbe suggerire si tratti di un festival dedicato alle piccole piante, ma non è così. Certo qualcosa di piccolo c'è, ed è proprio la base del festival, ma non sono piante, ma spettacoli! Si tratta infatti di un festival di microteatro in cui, dopo una lunga ed accurata selezione da parte degli organizzatori di Ferrara Off, di Pindoles, dal Direttore del Teatro Comunale di Ferrara, Marino Pedroni, della drammaturga Margherita Mauro e di alcuni rappresentati di Web Radio Giardino, vengono selezionati 10 spettacoli di 15 minuti circa che potranno poi essere visionati dagli spettatori durante il festival. 
Gli spettacoli presenti quest'anno nelle due giornate, ciascuna con 5 show replicati 5 volte, erano della più varia natura: dalla danza moderna ai monologhi, dalle performance fino ad uno spettacolo in spagnolo da seguire con l'aiuto dei sottotitoli. Ciò ha permesso agli spettatori non solo di confrontarsi con esibizioni tutte molto interessanti ma anche diverse fra loro ed in grado di suscitare emozioni differenti. 
Molto interessante, in particolare, è apparso "Ballata in 5 round", un monologo inedito di e con Giovanni Guidelli: la storia di un arbitro di pugilato che è costretto ad arbitrare come non vorrebbe riesce ad arrivare diritta al cuore degli spettatori grazie ad un'interpretazione intensa e sentita. 

Altrettanto significativo è apparso "Two. Scherzo d'amore a due", della Compagnia "Il teatro nel baule" di Napoli. Se per Guidelli la parte principale era il racconto fatto attraverso le parole, qui di parole non ve ne è neanche una, ma non se ne sente la mancanza. Fra l'idilliaco e il comico, sequenze di movimenti e sguardi intensi, la storia di un amore che nasce e cresce fra i due protagonisti si rivela lieve e molto dolce. 
Purtroppo nella giornata di Domenica il pubblico, per assistere agli spettacoli, ha dovuto combattere una pioggia intensa e ciò forse ha reso un po' meno onore a questo festival che ancora una volta è riuscito in pochi minuti a presentare le varie arti del teatro ai giorni nostri. 

Se ve lo siete perso, qualcosa non lo potrete forse più vedere perchè il teatro in quanto tale è sempre unico, in ogni sua replica, ma magari il prossimo anno potrete gustare qualcos'altro che vi stupirà. Se poi del teatro non siete proprio appassionati sappiate una cosa: solo Guidelli, i volontari Bonsai che erano con lui ed il pubblico hanno potuto festeggiare la permanenza della SPAL in serie A direttamente dagli spogliatoi del Paolo Mazza!

Stadio Paolo Mazza

    Condividi questa pagina:

Altri articoli in Attualità e Viaggi