Utilità e progetti

Una nuova casa per IBO Italia: DONATE!

Perchè e importante donare.
di Valentina Chendi \ 13-12-2018 \ visite: 16011
IBO sede nazionale

IBO Italia è una ONG e Onlus ferrarese che da 60 anni si occupa di volontariato e cooperazione internazionale. Sei di Ferrara e ancora non la conosci? Ti racconto qualcosa allora, io che li conosco bene. Si tratta di una piccola squadra di professionisti che realizza progetti legati prevalentemente a istruzione, educazione e formazione: tramite il servizio civile, il servizio volontario europeo e i Corpi Civili di Pace, IBO invia giovani in Europa e nel mondo intero. In Italia l’organizzazione è attiva nelle scuole formando i ragazzi alla cittadinanza mondiale, e gestisce una rete di campi di lavoro e solidarietà nel Bel Paese e nel mondo, promuovendo con energia i benefici del volontariato.
IBO lavora, ancora per poco, nella sede nazionale di via Montebello 46/A a Ferrara: dico ancora per poco perché stanno creando una nuova casa, una ex scuola materna il cui edificio, lasciato in stato di abbandono, è stato gratuitamente concesso in comodato d'uso dal Comune di Ferrara e diventerà un nuovo luogo d'accoglienza, non solo dell’equipe di IBO, ma anche punto di incontro per i giovani volontari italiani e internazionali. Una casa per tutta la comunità, per la Ferrara intera quindi, pronta a rispondere alle esigenze del territorio, una sede utile anche per i tirocini universitari e l'alternanza scuola lavoro. Un progetto ambizioso e coraggioso che la squadra di IBO ha cominciato con la solita determinazione, avendo più di sempre a cuore la partecipazione collettiva e l'educazione allo sviluppo. Questa sarà la casa in cui torneranno i volontari partiti per le diverse esperienze all'estero, per raccontarsi e raccontare alla comunità ciò che hanno fatto, vissuto e sentito, così come sarà la casa in cui si formeranno coloro pronti a partire, con spazi più grandi e rinnovati. A gennaio IBO ha ripulito e bonificato l'ambiente, a maggio ha aperto il cantiere, e in questo momento sta proseguendo con i lavori grazie all'appoggio dei volontari e di professionisti. Un altro dato importantissimo: la casa IBO è stata progettata per essere senza barriere, ovvero accessibile anche da persone con disabilità motorie, grazie alla presenza di una piattaforma montascale. L’impresa però avrebbe bisogno di un sostegno, ed è per questo che IBO ha cominciato una raccolta fondi e chiede a chi vorrà di donare il proprio mattone, di fare una donazione a favore di CASA IBO.

La raccolta fondi ( https://www.ideaginger.it/progetti/casa-ibo-senza-barriere-dove-formare-i-volontari-di-domani.html ) terminerà il 17 dicembre, avete ancora qualche giorno quindi per donare. Aiutare questi progetti sociali e comunitari a crescere, di questi tempi, è davvero importante, perché i luoghi diventano dei simboli e veicoli dei valori in cui la comunità crede, per una società più accogliente e inclusiva. Oggi ne abbiamo bisogno più che mai.

Per altre informazioni: https://iboitalia.org/chi-siamo/ex-banzi-la-nuova-sede-nazionale-di-ibo-italia/

    Condividi questa pagina:

Altri articoli in Utilità e progetti